Copertina

Sulla soglia
dell'infinito

Sussidi liturgici

 

VIA CRUCIS

Quaresima        Settimana Santa

Word

 

G Nel nome del Padre.
 

 

G

Grazia e pace a voi da Dio nostro Padre e dal Signore nostro Gesù Cristo, che ha dato la vita per noi e ci ha lavati dal peccati nel suo sangue.

   
T E con il tuo spirito.
   
G Fratelli, per partecipare con frutto a questa celebrazione della «Via Crucis», riconosciamo i nostri peccati.
   
G Signore, disceso dal cielo per la nostra salvezza, abbi pietà di noi.
   
T Signore, pietà.
   
G Cristo, morto in croce per darci la tua vita, abbi pietà di noi.
   
T Cristo, pietà.
   
G Signore, risorto e salito al cielo per condurci al Padre, abbi pietà di noi.
   
T Signore, pietà.
   
G La tua destra, Signore, protegga il tuo popolo raccolto in preghiera; lo purifichi, lo conforti e lo guidi nel cammino verso l'eredità eterna. Per Cristo nostro Signore.
   
1. Chiusa in un dolore atroce eri là sotto la croce,
  dolce Madre di Gesù.

 

PRIMA STAZIONE

Gesù è condannato a morte

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.

Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Allora Pilato rilasciò loro Barabba e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò ai soldati perché fosse crocifisso (Mt 27, 20)

Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nel cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi (Mt 5,11)

Preghiamo

Signore Gesù Cristo, che all'ora terza sei stato condotto al supplizio della Croce per la salvezza di tutti gli uomini, concedi a noi il pentimento del male commesso e la protezione dalle insidie del maligno. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Breve pausa di silenzio.

2. Il tuo cuore desolato fu in quell'ora trapassato
  dallo strazio più crudel.

 

SECONDA STAZIONE

Gesù è caricato della croce

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.

Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Essi allora presero Gesù ed egli, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio, detto in ebraico Golgota (Gv 19,17)

Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la ritroverà (M t 10,39)

Preghiamo

Signore nostro Dio, la passione del tuo Figlio illumini il nostro spirito e ci renda sempre meglio disposti a portare il giogo della croce, reso leggero dal suo amore. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

3. Quanto triste, quanto affranta ti sentivi, o Madre santa
  del Divino Salvator.

 

TERZA STAZIONE

Gesù cade la prima volta sotto la croce

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Come acqua sono versato,
sono slogate tutte le mie ossa.
il mio cuore è come cera,
si fonde in mezzo alle mie viscere.
(Salmo 22, 15)

Vegliate e pregate, per non cadere in tentazione. Lo spirito è pronto, ma la carne è debole (Mt 26,41). Parola del Signore.

Preghiamo

La passione del tuo Figlio, o Dio, affretti il giorno della nostra pace: non la meritiamo per le nostre opere, ma l'ottenga a noi come dono della tua misericordia questa memoria del suo sacrificio. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

4. Con che spasimo piangevi mentre trepida vedevi
  il tuo Figlio nel dolor.

 

QUARTA STAZIONE

Gesù incontra sua Madre

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: «Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l’anima» (Lc 2, 34-35)

Beati gli afflitti, perché saranno consolati (Mt 5,4)

Preghiamo

O Dio, tu hai voluto che accanto al tuo Figlio, innalzato in croce, fosse presente la sua Madre addolorata: concedi alla tua Chiesa di essere associata con Lei alla passione di Cristo, per partecipare alla vita del Signore risorto. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

5. Se ti fossi stato accanto, forse che non avrei pianto
  o Madonna anch'io con te?

 

QUINTA STAZIONE

Gesù è aiutato dal Cireneo

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Mentre lo conducevano via. presero un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna e gli misero addosso la croce da portare dietro a Gesù (Lc 23,26)

Ricordatevi della parola che vi ho detto: un servo non è più grande del suo padrone. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi: se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra (Gv 15,20)

Preghiamo

Dio nostro Padre, tu hai rivelato la tua infinita sapienza attraverso la follia e lo scandalo della croce: concedi a noi di gloriarci della passione del tuo Figlio, perché la sua croce sia la nostra speranza. Per Cristo nostro Signore.

Breve Pausa di silenzio.

6. Dopo averti contemplata col tuo Figlio addolorata,
  quanta pena sento in cuor.

 

SESTA STAZIONE

La Veronica asciuga il volto a Gesù

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

È cresciuto come un virgulto davanti a lui e come una radice in terra arida. Non ha apparenza né bellezza per attirare i nostri sguardi, non splendore per provare in lui diletto.

Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori, che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia, era disprezzato e non ne avevano alcuna stima (Is 53,2-3)

Preghiamo

Dio onnipotente e misericordioso, che hai dato il tuo Figlio alla passione per la salvezza di tutti gli uomini, concedi alla tua famiglia di offrirsi a te come sacrificio vivo e spirituale, infiammato dal tuo Spirito d'amore. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di sifenzio.

7. Santa Vergine hai contato tutti i colpi del peccato
  nelle piaghe di Gesù.

 

SETTIMA STAZIONE

Gesù cade per la seconda volta

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo stati guariti (Is 53,5)

Gesù li udì e disse: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Andate dunque e imparate che cosa significhi: misericordia lo voglio e non sacrificio: Infatti non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori» (Mt 9,12-13)

Preghiamo

O Dio onnipotente, guarda all'umanità, sfinita per una debolezza mortale, e concedile di riprendere vita per la passione del tuo unico Figlio. Egli è Dio e vive e regna nei secoli dei secoli.

Breve pausa di silenzio.

8. E vedesti il tuo Figliolo cosi afflitto, così solo,
  dare l'ultimo respir.

 

OTTAVA STAZIONE

Gesù incontra le pie donne

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento
il mondo.

Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sul vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: beate le sterili e i grembi che non hanno generato e le mammelle che non hanno allattato. Allora cominceranno a dire ai monti: Cadete su di noi! e ai colli: Copriteci! Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?».

Venivano condotti insieme con lui anche due malfattori per essere giustiziati (Lc 23,27-32).

Preghiamo

Dio, nostro Padre, concedi a noi di celebrare con fede i misteri della passione di tuo Figlio, e di sperimentare la dolcezza del tuo perdono. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

9. Dolce Madre dell'Amore fa’ che il grande tuo dolore
  io lo senta pure in me.

 

NONA STAZIONE

Gesù cade per la terza volta

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti (Is 53,6)

Così, vi dico, ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertito, che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione (Lc 15,7).

Preghiamo

O Dio onnipotente, ispira ai tuoi fedeli l'intima certezza di essere rigenerati alla vita eterna nella gloriosa morte del tuo Figlio, che la Chiesa annuncia in questa devota memoria. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

10. Fà che il tuo materno affetto per tuo Figlio benedetto
  mi commuova e infiammi il cuor.

 

DECIMA STAZIONE

Gesù è spogliato e abbeverato di fiele

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

I soldati poi, quando ebbero crocifisso Gesù, presero le sue vesti e ne fecero quattro parti, una per ciascun soldato, e la tunica. Era quella tunica senza cuciture, tessuta tutta d'un pezzo da cima a fondo (Gv 19,23)

Preghiamo

Signore, Padre santo, che hai permesso la morte del tuo Figlio perché noi fossimo salvati: concedi che la nostra vita sia inserita nella sua, affinché la comunione alle sue sofferenze ci ottenga di partecipare alla sua risurrezione. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

11. Le ferite che il peccato sul tuo corpo ha provocato
  siano impresse o Madre in me.

 

UNDICESIMA STAZIONE

Gesù inchiodato sulla croce

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Allora Pilato prese a interrogarlo: «Sei tu il re dei Giudei?». Ed egli rispose: «Tu lo dici».
Poi lo crocifissero e si divisero le sue vesti, tirando a sorte su di esse quello che ciascuno dovesse prendere (Mc 15, 2.24)

E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.

Preghiamo

Signore Gesù, che all'ora sesta, mentre l'oscurità avvolgeva ogni cosa, sei stato innalzato sulla croce, innocente per noi peccatori, donaci la luce che ci guidi alla vita eterna. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Breve pausa di silenzio.

12. Del Figliolo tuo trafitto per scontare il mio peccato
  condivido ogni dolor.

 

DODICESIMA STAZIONE

Gesù muore in croce

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Era verso mezzogiorno, quando il sole si eclissò e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio. Il velo del tempio si squarciò nel mezzo; Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo spirò (Lc 23, 44-46)

Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici (Gv 15,13)

Preghiamo

O Dio onnipotente ed eterno, che hai dato come modello agli uomini Gesù Cristo nostro salvatore, fatto uomo e umiliato sino alla morte in croce, concedi a noi di avere sempre presente questa prova suprema di obbedienza e di amore per partecipare alla gloria della sua risurrezione. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

13. Di dolori quale abisso! Madre, presso il Crocifisso
  voglio piangere con te.

 

TREDICESIMA STAZIONE

Gesù è deposto dalla croce

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Dopo questi fatti, Giuseppe d'Arimatea, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di rendere il corpo di Gesù. Pilato lo concesse. Allora egli andò e prese il corpo di Gesù (Gv 19,38)

Chi si vergognerà di me e delle mie parole, di lui si vergognerà il Figlio dell’uomo, quando verrà nella gloria sua e del Padre e degli angeli santi (Lc 9,26).

Preghiamo

Signore Gesù Cristo, che prima di morire, dall'alto della croce, hai fatto entrare nel tuo regno il ladro pentito, accogli con bontà noi che ti confessiamo il nostro peccato, e apri a noi, nell'ora della nostra morte, il tuo paradiso. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Breve pausa di silenzIo.

14. Con amor di figlio voglio fare mio il tuo cordoglio,
  rimanere accanto a te.

 

QUATTORDICESIMA STAZIONE

La sepoltura di Gesù

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù, a motivo della Preparazione dei Giudei, poiché quel sepolcro era vicino (Gv 19,41-42)

Perché chi vorrà salvare la propria vita la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà (Mt 16,25)

Preghiamo

Sopra il tuo popolo che ha commemorato la morte di Cristo tuo Figlio, nella speranza di risorgere con lui, scenda, Signore, l'abbondanza dei tuoi doni: venga il perdono e la consolazione, si accresca la fede e l'intima certezza della redenzione eterna. Per Cristo nostro Signore.

Breve pausa di silenzio.

15. O Madonna, o Gesù buono, vi chiediamo il grande dono
  dell'eterna gloria in ciel.

 

CONCLUSIONE

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Preghiamo

Scenda, Signore, la tua benedizione
su questo popolo che ha commemorato la morte del tuo Figlio
nella speranza di risorgere con Lui;
venga il perdono e la consolazione, si accresca la fede,
si rafforzi la certezza nella redenzione eterna.
Per Cristo nostro Signore.

[Inizio pagina]