Copertina

Sulla soglia
dell'infinito

Sussidi liturgici

 

LA SETTIMANA DELLE CENERI:

IL PORTICO DELLA QUARESIMA

 

Quaresima

 

 

Oltre a quello che è proprio del Mercoledì delle ceneri, il gruppo liturgico di una comunità - parrocchiale o religiosa - potrebbe pensare a come approfittare della forza pedagogica che ha per il popolo cristiano l'inizio della Quaresima dando agli altri giorni di questa settimana una loro personalità.

Sarebbe bello che i fedeli prendessero l'abitudine di intensificare, già da questa settimana, la loro partecipazione all'Eucaristia quotidiana, oltre a quella domenicale. Molti cristiani, e non solo i religiosi, che la celebrano già normalmente, sarebbero disposti ad accettare l’invito a questo ritmo più intenso di Eucaristia infrasettimanale.

Se durante la Quaresima si fa una breve omelia quotidiana, aiutiamo i cristiani a percorrere con sempre più motivazione l’itinerario che le letture bibliche ci indicano per far sì che la Pasqua di Cristo diventi anche la nostra Pasqua.

Bisogna attuare il cambiamento del repertorio di canti, perché siano quaresimali. Che quest’anno ci sia un canto nuovo, incorporando, se non si è già fatto, i canti d’ingresso proposti dalla Commissione Episcopale di liturgia.

Ci sono parrocchie che celebrano già le Lodi e/o i Vespri tutto l'anno. Quelle che non lo fanno, potrebbero opportunamente incominciare a farlo in Quaresima e Pasqua, aiutando opportunamente i fedeli ad entrare in questa preghiera ecclesiale.

Sarebbe buona cosa che in questa settimana si iniziasse una serie di incontri quaresimali, di formazione permanente e catechesi su quello che rappresenta la Pasqua nella vita cristiana, o su altri aspetti centrali della vita della comunità.

Ed altre varie iniziative che il gruppo liturgico può pensare (celebrazioni penitenziali, preparazione intensiva dei genitori di bambini che devono ricevere il battesimo o che faranno la prima comunione...).

JOSÉ ALDAZÁBAL

[Inizio pagina]