Copertina

Sulla soglia
dell'infinito

Sussidi liturgici

CORONA D'AVVENTO

[Avvento]

 

 

In casa disporre la Corona sul tavolo centrale in sala oppure in un angolo particolarmente adatto a favorire il raduno ed il raccoglimento interiore dei familiari che partecipano alla preghiera.

La preghiera viene recitata se è possibile dal capofamiglia. La candela o le candele si accendono (se ci sono bambini magari da parte del più piccolo) prima della preghiera; al termine, insieme, si recita il Padre nostro.

 

Prima domenica

Accendiamo, Signore, questa luce
come colui che accende la sua lampada
per andare incontro, nella notte,
all'amico che sta per venire.
In questa prima settimana di Avvento
vogliamo alzarci per attenderti pronti,
per riceverti con gioia.
Molte ombre ci avvolgono.
Molte lusinghe ci intontiscono.
Vogliamo rimanere svegli e vigili,
perché tu ci porti la luce più splendente,
la pace più profonda e la gioia più vera.
Vieni, Signore Gesù! Vieni, Signore Gesù!

 

Seconda domenica

I profeti mantenevano accesa
la speranza di Israele.
Noi, come un simbolo,
accendiamo queste due candele.
Il vecchio tronco sta riprendendo vita,
fiorisce il deserto...
L'umanità intera rimane stupita
di fronte a un Dio che si è innestato nella nostra carne.
Che ciascuno di noi, Signore,
ti apra la sua vita
perché tu vi possa germogliare, fiorire e nascere,
e mantenere viva nei nostri cuori la speranza.
Vieni presto, Signore! Vieni, Salvatore!

 

Terza domenica

Nelle tenebre si è accesa una luce,
nel deserto risuonò una voce.
Si annuncia una notizia meravigliosa:
"Il Signore sta per venire!
Preparategli la strada, perché è vicino.
Ornate il vostro cuore
come una sposa si adorna nel giorno delle sue nozze".
Ecco ormai il messaggero.
Giovanni Battista non è la luce,
ma colui che ci annuncia la luce.
Mentre accendiamo queste tre candele
ciascuno di noi vuole essere
tua fiaccola perché possa brillare
e fiamma perché possa riscaldare.
Vieni, Signore, a salvarci,
avvolgici con la tua luce, riscaldaci con il tuo amore!

 

Quarta domenica

Mentre accendiamo queste quattro candele, o Signore,
nell'ultima domenica d'Avvento,
pensiamo alla Vergine,
tua e nostra Madre.
Nessuno ti attese con un desiderio,
una tenerezza e un amore così grandi.
Nessuno ti accolse con tanta gioia.
Fosti seminato in lei
come il chicco di grano nel solco.
E tra le sue braccia trovasti la culla più bella.
Anche noi vogliamo prepararci così:
con fede, con amore,
nelle occupazioni di ogni giorno.
Vieni presto, Signore. Vieni a salvarci!

[Inizio pagina]